Etica per l’informatica

Computer EthicsCome si possono identificare i nodi centrali che definiscano l’etica nell’era digitale?

Un elenco di ambiti (incompleto per natura) potrebbe essere questo:

  • Crimini informatici
    • Accesso non autorizzato a risorse informative
      • Hacker
      • Cracker
    • Virus, Worms, Trojans
      • Distruzione di informazioni
      • Modifica non autorizzata di informazioni
      • Pubblicazione di informazioni private
    • Truffe informatiche
      • Clonazione di carte
      • Phishing
      • Phreaking
  • Riservatezza delle informazioni
    • Semplicità e efficienza a memorizzare, trasferire, incrociare enormi quantità di informazioni
    • Profiling degli utenti web
    • Privacy (controllo delle informazioni personali e accesso riservato alle informazioni personali)
    • Anonimato (con il rischio di attività illegali)
  • Proprietà intellettuale
    • Proprietà intellettuale del software
  • Responsabilità professionale
    • I professionisti informatici collaborano a progetti in un ampio spettro di contesti e hanno responsabilità dirette verso imprese di cui sono dipendenti, impiegati che dirigono, committenti,altri professionisti con cui collaborano ovvero la società in genere
  • Globalizzazione
    • Internet connette tutto il mondo rendendo realtà lontane facilmente fruibili
    • Opportunità di educazione enormi ma con possibilità che il Digital divide possa acuire le già rilevanti differenze Nord-Sud del mondo
  • Computer e lavoro
    • Automatizzazione [cybernetics] industriale
      • Riduce i costi
      • Aumenta la standarizzazione dei prodotti
      • Elimina posti di lavoro
      • Modifica la tipologia del lavoro

Computer EthicsPosso sintetizzare questi concetti con 10 comandamenti dell’etica informatica

  1. Non usare il computer per danneggiare gli altri
  2. Non interferire sul lavoro che altri stanno facendo sul computer
  3. Non curiosare sui file di altri
  4. Non usare il computer per rubare
  5. Non usare il computer per assumere identità altrui
  6. Non usare programmi software non regolarmente acquistati o detenuti
  7. Non usare le risorse informatiche di altri computer senza autorizzazione
  8. Non violare la proprietà intellettuale di altri
  9. Pensate sempre alle conseguenze sociali dei programmi che scrivete
  10. Usate sempre il computer in modalità che mostrino considerazione e rispetto