Mozione: Interventi a tutela della sicurezza dei pedoni nella fruizione degli attraversamenti pedonali in alcune zone della città.

Sondrio, 16 febbraio 2015

OGGETTO: Interventi a tutela della sicurezza dei pedoni nella fruizione degli attraversamenti pedonali in alcune zone della città.

 

PREMESSO CHE

  • si vuole sensibilizzare codesta Amministrazione ad attuare tutte quelle iniziative ed interventi che possano aumentare la sicurezza degli attraversamenti pedonali siti in diverse strade della città di Sondrio;
  • in Italia nel 2014 gli incidenti che hanno visto coinvolti pedoni nell’attraversamento delle strisce pedonali sono stati oltre 450 e tra questi 50 risultati fatali per i pedoni; le vittime sono soprattutto anziani ultra settantenni, bambini e giovani;

CONSIDERATO CHE

  • nelle strade di periferia (ad esempio via Tonale, Via Fiume, Via Nani, Via A. Moro ecc..) diverse sono le situazioni a rischio per il pedone:
    • strisce pedonali usurate dal traffico e dalle condizioni meteorologiche, scarsamente manutenute, con conseguente compromissione della visibilità sia da parte dell’automobilista (soprattutto in orario diurno) che dal pedone stesso;
    • zone oscure causate dalla vegetazione ai margini della strada che, soprattutto nella stagione primaverile ed estiva, creano coni d’ombra particolarmente pericolosi per il pedone e per l’automobilista in approccio all’attraversamento pedonale;
    • assenza di segnalazione luminosa e/o strisce rumorose di avvertimento e dissuasione;
    • scarsa illuminazione a causa di tecnologie al fosforo superate e posizionamento di lampioni a volte non coerenti con la disposizione della segnaletica orizzontale (Via Tonale dal sottopasso – palazzo Telecom – verso il parcheggio del Campus);
    • non ultima una scarsa “civiltà” di automobilisti che, in totale disprezzo dell’altrui incolumità, non rispettano i limiti di velocità imposti dal codice della strada ma soprattutto dal buon senso ;

RITENUTO CHE

  • fondamentale è adottare tutte quelle iniziative e soluzioni tecnologiche che favoriscano la sicurezza dei nostri cittadini che fruiscono degli attraversamenti pedonali dislocati nella nostra città;
  • importante è intensificare la presenza di forze dell’ordine che possano attuare azioni deterrenti e sanzionatorie verso tutti coloro colti ad infrangere il codice della strada (soprattutto in orario serale/notturno);
  • efficace è la progettazione di un piano di investimento finalizzato al potenziamento della segnaletica luminosa ad alto impatto visivo e un utilizzo di tecnologie LED a basso consumo, con passaggi pedonali luminosi intelligenti con modalità sia “attiva” (a chiamata) che “passiva” (con sensore di prossimità e utilizzo di sistemi con tecnologia “intelligent dimming”).
  • Indispensabile creare la cultura del rispetto di regole elementari per una guida sicura degli automobilisti ed un comportamento consapevole e rispettoso da parte dei pedoni (ad esempio l’uso di telefoni cellulari da parte dei pedoni in approccio ad un attraversamento pedonale dovrebbe essere sanzionato quanto l’uso dello stesso da parte degli automobilisti)

Alla luce di tutto quanto premesso,

IMPEGNA

 

Il Sindaco e l’Assessore competente

 

  1. ad attuare un piano di intervento al fine di progettare e realizzare, nel più breve tempo possibile, iniziative volte alla messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali attraverso l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione e soluzioni intelligenti, oggi disponibili nel mercato ed adottate da molti comuni italiani:
  2. a migliorare la manutenzione del verde cittadino prestando maggior attenzione al contenimento della crescita degli alberi frondosi in prossimità degli impianti di illuminazione stradale collocati a ridosso degli attraversamenti pedonali;
  3. pianificare un presidio costante di polizia municipale a tutela dei pedoni e con azione deterrente verso abitudini scorrette e potenzialmente pericolose caratterizzanti la guida di automobilisti e pedoni;

 

Gianfranco Bordoni – Consigliere Comunale per “Rilanciamo Sondrio”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *